Sanificazione negozi

Perché la sanificazione negozi è fondamentale e non solo in questa fase di Pandemia da Covid-19?

Il negozio è un tipo di ambiente sensibile e soggetto ai virus a motivo delle tante persone che vanno e vengono. La pulizia approfondita dovrebbe essere una regola non un’eccezione. Tuttavia potrebbe non essere sufficiente la sola pulizia per debellare virus e batteri.

Sanificazione negozi

All’interno di un negozio o di un locale commerciale ci sono delle superfici particolarmente sensibili perché vengono toccate dipendenti e cliente in modo frequente, ad esempio:

  • maniglie;
  • corrimani;
  • piani di appoggio;
  • cabine;
  • pos,

Secondo l’OMS in questi punti delicati pulire non basta ma occorre disinfettare e decontaminare le superfici maggiormente esposte a virus, batteri e microorganismi pericolosi per la salute. Tra questi troviamo una serie di disinfettanti professionali tra cui:

  • etanolo al 75%;
  • propanolo;
  • ipoclorito di sodio;
  • sali di ammonio;
  • quaternario.

Questi disinfettanti potenti hanno la capacità di mettere KO la maggior parte dei virus incluso il SARS-CoV-2.

Sanificazione dei magazzini

Anche i magazzini vanno sanificati anche se non sono densamente frequentati? Assolutamente sì perché la merce viene depositata a lungo e la sanificazione non serve ad eliminare solo i virus ma anche acari, spore, funghi e altri batteri che una volta in negozio potrebbero diffondersi.

Come deve agire chi fa la sanificazione dei negozi?

I prodotti di pulizia sono diversi da quelli destinati alla disinfezione e quindi non vanno mischiati tra loro. Coloro che mettono in atto un intervento di sanificazione del negozio o del magazzino devono sempre indossare i DPI (dispositivi di protezione individuali), i guanti e le mascherine.

Consigli utili sul ricambio dell’aria

Lasciate il più possibile finestre e porte aperte in negozio e in ogni caso rinnovate spesso l’aria prima, durante e dopo le sanificazioni ma non solo, vale come regola generale.