Sanificazione appartamenti

sanificazione appartamenti

Secondo alcune ricerche, uno dei luoghi in cui è possibile contrarre la COVID-19 è il proprio appartamento.

Nelle nostre case siamo di solito confinati in spazi piccoli con poca circolazione d’aria e questo può portare a una maggiore esposizione a germi e batteri.

La maggior parte degli appartamenti in Italia ha una superficie di circa 117 metri quadrati. Si tratta di una superficie circa doppia rispetto a quella di una casa unifamiliare. Ciò significa che c’è meno spazio per l’aria in caso di contaminazione.

Uno starnuto può rilasciare 30.000 goccioline nell’aria. Queste goccioline si posano sulle superfici e possono lasciare tracce di contaminazione. Alcuni germi resistenti, come il coronavirus, possono sopravvivere sulle superfici di plastica o di acciaio inossidabile fino a 7 giorni. 

Ecco perché è importante sanificare spesso gli appartamenti ed essere preparati al vero significato di sanificazione di qualsiasi luogo in cui le persone vivono insieme.

Sanificazione appartamenti: come si svolge

Mantenere pulito il proprio appartamento è importante per molti motivi. Può aiutare a proteggere voi e le altre persone da germi, batteri e virus. È particolarmente importante tenere pulito il proprio appartamento se c’è il rischio di contrarre la COVID-19. 

È possibile utilizzare diversi prodotti per la pulizia dell’appartamento, ma è importante utilizzare prodotti sicuri e in grado di portare a termine il lavoro. Assicuratevi che gli igienizzanti per la casa siano prodotti che soddisfano determinati requisiti, come la capacità di eliminare i virus.

Per la sanificazione di un appartamento è consigliabile utilizzare un detergente noto per la sua capacità di uccidere germi e batteri. Questo aiuterà a sbarazzarsi di tutti gli agenti patogeni presenti nell’area. 

Assicuratevi di verificare se i prodotti che state utilizzando soddisfano questi requisiti. Se non lo sono, prendete in considerazione l’acquisto di prodotti diversi.

Quando si pulisce e si igienizza un appartamento, è importante seguire le istruzioni riportate sulle etichette delle soluzioni detergenti utilizzate. Alcune soluzioni potrebbero non essere chiare su cosa fare per ottenere la massima efficacia del disinfettante. 

Ad esempio, potrebbe essere necessario utilizzare una quantità di soluzione maggiore di quella che si pensa e lasciarla sulle superfici per un periodo di tempo più lungo.

Quanto costa la sanificazione di un appartamento

La sanificazione della casa è importante per mantenere in salute voi e i vostri cari. La sanificazione è una pulizia profonda che utilizza prodotti specifici per eliminare batteri, germi e virus.

Dovreste igienizzare tutte le superfici che utilizzate regolarmente, come pavimenti, tavoli, scaffali e scrivanie. Anche le maniglie delle porte e gli interruttori della luce devono essere puliti. 

Questo tipo di pulizia può costare circa 150 euro per un appartamento di 100 metri quadrati, se effettuata da un professionista. Generalmente le ditte specializzate usano un ozonizzatore, una macchina a vapore o un nebulizzatore per sanificare casa.

Quali prodotti usare per sanificare un appartamento

E’ assolutamente fondamentale pulire accuratamente le superfici ogni due o tre giorni.

Ciò significa che è necessario utilizzare un panno umido per rimuovere lo sporco e la polvere. Successivamente, è necessario disinfettare le superfici con agenti che uccidono i microrganismi.

Nel caso in cui in casa fosse presente una persona infetta da Coronavirus è opportuno disinfettare ogni giorno o anche più volte al giorno. Lo stesso principio vale se in casa c’è un frequente via vai di persone.

Le linee guida dell’OMS suggeriscono di utilizzare prodotti solitamente impiegati per pulire e disinfettare, come la candeggina o l’alcol al 70%.

La candeggina commerciale contiene il 5% di cloro attivo e di conseguenza deve essere diluita con parecchia acqua.

La proporzione esatta è di  50 ml di candeggina (il corrispettivo di 5 cucchiai), da diluire in 2,5 litri di acqua.  

Quando si tratta invece di igienizzare il bagno dell’appartamento sarebbe buona norma usare il cloro allo 0,5%.

Cambiare aria

Importante far circolare anche l’aria fresca e pulita in casa, quindi aprite spesso le finestre per cambiare l’aria.

Conclusione

Usare i guanti usa e getta per pulire l’appartamento

Quando si esegue una sanificazione e disinfezione di casa è bene farlo con le finestre aperte e ventilare la stanza;

Conservare i prodotti igienizzanti e sanificanti in un  posto sicuro e dove i bambini non possono accedere.